Sempre di fretta? Ora in arrivo il personal shopper

Sempre di fretta? Ora in arrivo il personal shopper o più semplicemente l’aiutante di famiglia. Nella convinzione comune, il personal shopper si occupa solo di vestiti o di un ramo della moda, ma questo mito va sfatato, infatti è sempre più di moda la figura del personal shopper per poter svolgere anche le commissioni più semplici, ma che ci porterebbero via molto tempo. Cosa possiamo far fare al nostro personal shopper o aiutate di famiglia? La spesa, le commissioni burocratiche o più semplicemente qualcosa che ci faccia risparmiare del tempo. Personal shopper, vizio o esigenza? Oramai si sa, il lavoro ci occupa parte del nostro tempo, le ore sono sempre le stesse e i nostri passatempi svaniscono lentamente. Ma chi bada alle commissioni e i problemi che si moltiplicano di giorno in giorno? Con queste esigenze sempre più stringenti, viene in nostro aiuto il portale badiamo.it. Non lasciamoci ingannare dal nome del sito, nessuna badante si presenterà al vostro domicilio, ma arriverà uno/a assistente alle spese, che vi aiuterà molto velocemente a sbrigare le vostre pratiche, le vostre commissioni e le vostre più incombenti mansioni che vorrete fargli svolgere. Potrete mandare il vostro personal shopper a comprare il necessario per la vostra settimana, farmacia, posta, commissioni presso uffici dove avreste passato le vostre giornate ora non sono più un problema, delegando il vostro aiutante. L’aiutate di famiglia potrà pensare alla spesa al supermercato al posto vostro, in modo da evitare code e perdite inutili di tempo. La soluzione ideale per aumentare il tempo libero da dedicare ai passatempi e alla vostra famiglia, lavoro o ogni cosa che sia di vostro gradimento.

Cerchi una badante per un tuo familiare?

In Italia sono sempre di più le famiglie che necessitano di trovare un
badante nel minor tempo possible. Sia perché hanno dei genitori affetti
da malattie o perché uno di loro ha un infortunio che li impedisce dal
poter vivere serenamente.
Non resta che affidarsi a badiamo.it. Una soluzione veloce per I vostri
problemi. Il sito raccoglie le iscrizioni e verifica i profili degli iscritti in
modo da avere persone reali nel proprio portfolio di Badanti, assistenti
sanitari, caregiver e personal shopper.
Una volta iscritti potrete scegliere direttamente dei servizi di cui avete
bisogno, per quanto tempo e pagarlo direttamente tramite il portale, cosi
da non aver paura di dover dare soldi direttamente alla badante una
volta a casa.
La comodità di una piattaforma che vi aiuta nella ricerca e vi assiste
durante la scelta. Si troverà solo personale in possesso di documenti,
affinché sia in regola per poter esercitare e lavorare sul territorio
italiano, lasciandovi cosi nella massima tranquillità a livello
burocratico.
La ricerca di una badante non è semplice, bisogna tenere a mente
diverse situazioni, alcune delle quali potrebbero non essere così
immediate come sembrano. Al di là dell’aspetto legislativo, beneficiare di
servizi specializzati nell’impiego delle badanti è sempre la cosa migliore
da fare quando si tratta della cura dei nostri cari.

Il Caregiver

Il termine anglosassone “caregiver“, si riferisce ad una persona che “cura“ un familiare o un congiunto malato. Il termine viene utilizzato frequentemente, per di più esistono bandi dedicati a questa nuova figura; Secondo dei dati sono richiesti molti “caregiver” dei pazienti con demenza. La maggior percentuale comprendono le donne (74%), Il dato è in riferimento al mercato italiano, dal momento in cui, le donne sono più portate all’assistenza familiare. Quando assisterai un parente malato, probabilmente ci saranno momenti di forte crisi e momenti complessi in cui non ci sarà nessuno disposto ad aiutarti. In america è nata una associazione chiamata National Family Caregivers Association. Quest’ultima si occupa di assistere i familiari che a sua volta si occupano di parenti malati o disabili. I consigli dei professionisti sono semplici e molto razionali, l’obiettivo è quello di mantenere un senso di professionalità mentre si accudisce “il malato“, mantenendo i propri spazi per non farsi soffocare da questo impegno gravoso. Dal momento in cui inizierai ad accudire il malato, cerca di rispettare il tuo ruolo, senza lasciarti trasportare dal sentimento, andando cosi a perdere la tua libertà e soffocare la tua vita. Non pensare di essere insostituibile, quando qualche altro parente cerca di alleviarti il lavoro accetta di buon grado, prendendoti i tuoi tempi e le tue distanze, in modo tale da sentir meno il peso e l’incombenza di questo gravoso impegno. Cerca di imparare il più possibile sulla malattia del tuo caro, in questo modo amplierai le tue conoscenze per poter lavorare facilmente e alleviare il dolore del tuo caro. Spesso la famiglia tende ad abbondare l’idea di assumere una badante o una infermiera che assista il proprio parente. Motivo per cui si cerca una soluzione all’interno delle quattro mura domestiche. Convinti di far del bene, spesso ci si ritrova in un carcere domestico, perdendo cosi tutti i diritti di vivere le giornate di libertà che si avrebbero in un lavoro “ convenzionale “. Spiega ai tuoi familiari le tue esigenze, cosicché anche loro possano aiutarti, senza lasciarti sola.